Di fronte all’ideale

Nel nostro tempo non riusciamo più a vivere all’altezza dell’ideale che la ragione umana e l’esempio di grandi uomini venuti prima di noi hanno individuato. Questo può accadere. Il problema non sta nella caduta.Il problema è che constatata la debolezza di fronte all’ideale, molti vogliono ridurre l’ideale per giustificare la propria debolezza, invece di dire più onestamente e dignitosamente “l’ideale è giusto, non ne siamo capaci, ma ora vediamo di riprenderci”. E’ una differenza radicale.

Advertisements
This entry was posted in General, Philosophy, Religion. Bookmark the permalink.

One Response to Di fronte all’ideale

  1. Egidio says:

    Idealizzare un valore umano come bellezza, giustizia, amore, libertà è indispensabile per fornire un’ispirazione creativa in ogni circostanza della vita. L’importante è che ognuno trovi nella sua dimensione la giusta distanza fra quello che è (reale) e quello che dovrebbe essere (ideale) allontanando l’obiettivo, anche di poco, quando questo è a portata di mano. Così risultano più acettabili i sacrifici e meno disastrosi i fallimenti per raggiungere l’ideale.
    Oggi manca, nella vita civile, chi spieghi, praticando, che esiste ancora qualcosa di non monetizzabile: un uomo libero, giusto, bello e vero.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s